Bordo superiore

 Centro Controllo Pensioni          

     Consulenza Calcolo pensione  

     Riscatto laurea 

 
 mercoledì 19 dicembre 2018 Consulenza specializzata per calcolo e controllo pensioni  

Home

Chi siamo

Recensioni dei clienti

Controllo pensione

Tutto sul riscatto

FAQ e notizie

Contattaci

Mappa sito

Controllo per pensionati
Fondo Enpam
Calcolo pensione Inps

Calcolo pensione Inpdap

Riscatto Laurea Inps

Riscatto Laurea Inpdap

Consulenza personale

Pagamenti

Pensionometro

 

 

 

Quando in Pensione Opzione Donna ↓ Trasferimento a inps Riscatto Versamenti volontari Ricongiungere contributi Totalizzare contributi
Esonero Statali Fondo esuberi bancari Lavori usuranti Cumulo contributi Pensione anticipata Pensione enpam

Clicca qui sopra sull'argomento di interesse.

 

FAQ - Domande frequenti sull' Opzione donna per il sistema Contributivo

 

 

Sono andata da due Patronati e all'inps ma nessuno mi ha voluto fare il calcolo della pensione contributiva. Come faccio a scegliere l'opzione donna se non so quanto vado a prendere?

Il calcolo della pensione contributiva è complesso e richiede una verifica accurata dei dati. Nella consulenza che forniamo effettuiamo sia il calcolo contributivo che quello normale, indicando oltre ai valori lordi della pensione anche quelli netti in modo che ci siano tutti gli elementi per poter effettuare la scelta. Vai a inps o inpdap

 

In cosa consiste l'Opzione donna?

Le donne possono andare in pensione con i vecchi requisiti di 57 anni ( 57 anni e 3 mesi dal 1.1.2013) e 35 di anzianità optando per la liquidazione della pensione con le regole del sistema Contributivo.

 

E' vero che con l'Opzione donna si perde il 20 percento sulla pensione?

La perdita sulla pensione dipende da molti fattori e non è possibile indicare una percentuale valida in generale.

Dalla nostra esperienza risulta che la perdita rispetto alla pensione normale varia dal 10 al 50 percento.

 

Ho 57 anni e 36 di anzianità, vorrei smettere di lavorare al più presto, quando posso dimettermi con opzione donna?

Avendo più di 35 anni di anzianità, può cessare di lavorare anche subito. Riceverà la pensione dopo aver maturato il requisito dell'età ed aver aspettato la finestra pensionistica di 12 mesi, cioè un anno dopo aver compiuto 57 anni e 3 mesi.

 

Sono una lavoratrice statale, con l'opzione donna quando prendo la liquidazione?

Dopo due anni dal pensionamento.

 

Sono una lavoratrice, lavoro da 34 anni ed ho 56 anni. Posso andare in pensione il prossimo anno ? Quanto ci perdo sulla pensione?

Fino al 31 dicembre 2015, le lavoratrici hanno la possibilità di andare in pensione con i vecchi requisiti di 35 anni di anzianità e 57 anni di età (opzione donna). In tal caso la pensione viene calcolata interamente col sistema Contributivo.

Ovviamente, lavorando meno anni, la pensione diminuisce. L'applicazione del calcolo contributivo generalmente abbassa ulteriormente la pensione, ma in qualche caso invece può addirittura aumentarla. Non è possibile quindi dare un'indicazione generale riguardo la diminuzione di pensione, ma bisogna effettuare i calcoli in base alla specifica situazione.

 

Sono una lavoratrice, ho 58 anni e 35 di anzianità, per motivi familiari devo andare in pensione al più presto. Ho verificato che con l'opzione donna contributivo ci perdo molto. C'e' qualche altra alternativa ?

Una alternativa è quella di lavorare part time fino alla pensione. E' una via di mezzo tra quella di continuare a lavorare normalmente e quella di cessare completamente l'attività.

Oppure cessare l'attività lavorativa, avendo almeno 20 anni di anzianità, ed aspettare di maturare l'età per avere la normale pensione di vecchiaia. In questo modo per qualche tempo rimane senza stipendio e senza pensione ma poi ottiene la pensione, calcolata col sistema retributivo, che è maggiore di quella calcolata col contributivo e che potrebbe compensare la perdita economica subita nel periodo  precedente (si consiglia uno Studio di Convenienza).

L'altra alternativa è cessare l'attività lavorativa ed effettuare versamenti volontari di contributi fino a raggiungere i requisiti per la pensione di massima anzianità con 41 anni ed un mese (tale requisito aumenta col passare del tempo).

 

In cosa consiste l'Opzione per il sistema Contributivo?

L'Opzione per la liquidazione della pensione con le regole del sistema Contributivo è una possibile scelta, sia per uomini che per donne, ad avere il calcolo della pensione effettuato interamente con le regole del sistema Contributivo. E' diversa dall'opzione donna.

 

Quali sono i requisiti per poter effettuare l'opzione  per il sistema Contributivo ?

Bisogna avere almeno 15 anni di contribuzione di cui almeno 5 anni effettuati dopo 1995. Non possono effettuare l'opzione coloro che hanno più di 18 anni di contribuzione alla data del 31.12.1995, cioè bisogna essere nel sistema Misto.

 

Ho lavorato come dipendente dal 1980 per 15 anni. Adesso ho ripreso a lavorare con uno stipendio molto più basso rispetto al periodo precedente. Avrò una pensione molto bassa ?

Nel calcolo della Sua pensione (calcolo con sistema misto) incidono molto le retribuzioni dell'ultimo periodo prima della pensione.

Molto probabilmente, avendo retribuzioni maggiori negli anni passati, l'opzione per il sistema contributivo potrebbe farle avere una pensione più alta.

 

Quali sono i requisiti per poter accedere all'opzione  donna ?

Bisogna avere almeno 35 anni di contribuzione e 57 anni e 3 mesi di età (soggetto all'aumento per l'allungamento della vita media). La pensione decorre dopo la finestra pensionistica di un anno.

 

L'opzione  per il sistema Contributivo è revocabile ?

L'opzione per il sistema Contributivo non è revocabile, quindi conviene esercitarla al momento del pensionamento, quando si è sicuri di tale scelta.