Bordo superiore

 Centro Controllo Pensioni          

     Consulenza Calcolo pensione  

     Riscatto laurea 

 
 mercoledý 17 ottobre 2018 Consulenza specializzata per calcolo e controllo pensioni  

Home

Chi siamo

Recensioni dei clienti

Controllo pensione

Tutto sul riscatto

FAQ e notizie

Contattaci

Mappa sito

Controllo della pensione per pensionati
Calcolo della pensione
Calcolo del riscatto laurea

Consulenza personale

Pagamenti

Pensionometro

 

 

 

Quando in Pensione Opzione Donna Trasferimento a inps Riscatto Versamenti volontari Ricongiungere contributi Totalizzare contributi
Esonero Statali Fondo esuberi bancari ↓ Lavori usuranti Cumulo contributi Pensione anticipata Pensione enpam

Clicca qui sopra sull'argomento di interesse.

 

FAQ - Domande frequenti su aspetti pensionistici del fondo per gli esuberi dei bancari

 

 

E' vero che se accedo al fondo esuberi avrò la stessa pensione che avrei se continuassi a lavorare ?

No, in generale la pensione sarà più bassa di quella "naturale", cioè di quella che si avrebbe continuando a lavorare. Ci sono tre cause che incidono in modo negativo sul valore della pensione che si riceve dopo la permanenza nel fondo esuberi:

 

 - le retribuzioni figurative nel periodo di permanenza nel fondo sono minori di quelle normali perchè non includono le voci accessorie (premi di risultato, una tantum, bonus, straordinari, indennità varie, ecc.)

 

- le retribuzioni figurative rimangono fisse per il periodo di permanenza nel fondo mentre quelle normali vengono generalmente adeguate nei rinnovi contrattuali

 

- le retribuzioni figurative, ed i relativi contributi, non vengono versati nel periodo di attesa della finestra pensionistica, che di norma Ŕ pari a zero, ma in alcuni casi Ŕ di un anno (ad esempio opzione donna).

 

Quanto perdo sulla pensione se entro nel fondo esuberi ?

Non si può dire a priori quale sarà la perdita pensionistica perchè dipende dalla singola situazione contributiva. Per fare questa valutazione effettuiamo due simulazioni pensionistiche, una nell'ipotesi di adesione al fondo e l'altra nell'ipotesi di non adesione.

 

L'assegno straordinario è pari alla pensione che avrei percepito continuando a lavorare ?

Non proprio. In linea di massima si avvicina a tale valore, ma il calcolo avviene, per chi rientra nel sistema retributivo, sulle retribuzioni degli ultimi 10 anni. L'assegno straordinario sarà calcolato sulle retribuzioni degli ultimi 10 anni a partire, a ritroso, dall'entrata nel fondo esuberi, mentre la pensione "normale" sarebbe calcolata sugli ultimi 10 anni a partire, a ritroso, dalla data di pensionamento.

Inoltre, con l'accordo di luglio 2011, sulle pensioni retributive ci sarà una diminuzione del 11% o dell'8% a seconda che la retribuzione superi o meno i 38.000 euro annui.

 

Se cambia la normativa pensionistica, posso restare senza assegno e senza pensione ?

In caso di cambiamenti della normativa, normalmente è prevista l'esclusione di tali lavoratori dall'applicazione delle nuove norme. In ogni caso le parti si incontreranno per risolvere gli eventuali problemi degli iscritti al fondo.